Domenica 19 Novembre 2017
NOTIZIENOTIZIE

Sanremo, 10/02/2016 -

21 anni, Cecile è una cantante di colore che a Sanremo presenterà tra le nuove proposte il brano N.E.G.R.A. Si tratta di un pezzo fortemente autobiografico che mette in evidenza la discriminazione per una pelle scura che, come dice l’autrice del brano, si avvicina ai problemi sociali del nostro tempo. In conferenza stampa Cecile ha confidato che da piccola è stata preda da problemi di bullismo. Dice di essere cresciuta in fretta, anche attraverso i tanti problemi esistenziali cui si è trovata ad affrontare. Sentirsi apostrofare “negra”, dice Cecile, è come sentirsi chiamare “frocio” o qualsiasi altro nome discriminante che ha il preciso intento di offendere la persona senza un vero perché. La musica l’ha aiutata a superare ogni offesa subita da chi vive di pregiudizi, soprattutto negli anni difficili delle scuole medie. Ed è proprio in quegli anni che Cecile si innamora dell’arte e impara a suonare il violino. Era la melodia di questo strumento affascinante e la sicurezza di stare al centro dell’orchestra, che ha fatto sentire Cecile molto protetta. Oggi dice di essere stata molto fortunata per aver avuto la possibilità di studiare e imparare la musica. E per questo è molto grata ai suoi genitori. Confida molto nel suo pezzo che presenterà a Sanremo, grazie anche all’insistenza del suo produttore che l’ha convinta a partecipare al festival. Un tema profondo che solo in apparenza non sembra adatto a un festival che soltanto qualche anno fa sembrava un contenitore di temi futili. 
Oggi, il Festival della canzone italiana è cresciuto, è diventato adulto. Per questo le nuove proposte come Cecile, che sono capaci di lanciare messaggi importanti, sono destinati a resistere nel tempo.

Salvino Cavallaro
  • ad un amico
   Seguici su Facebook

La tua Pubblicità Qui!

Tel. 0933
Fax 0933
e-mail :


Cell.

Info